Saba

 
Conosciuta fin dall’antichità e citata nel “de agricoltura” di Catone, tramandata per secoli dalla cultura popolare reggiana come atto ultimo di ogni vendemmia.

Dal mosto delle uve spergola e moscato, cotto a fuoco diretto per oltre 10 ore fino a ridurlo a meno di un terzo del volume originale.

Arricchisce i piatti della tradizione sulla polenta, i tortelli di zucca, arrosti, formaggi, verdure, nel ripieno di tortellini dolci, nell’impasto della pagnotta “mistoca” per addolcire granatine e di emozionante tradizione sulla neve!

Copyright Ca de Noci 2007